Leggere attentamente il foglietto illustrativo…

Stiamo assistendo ai danni collaterali del Grillismo. Dopo la scoperta del Berlusconismo (si pensava il problema fosse Berlusconi, invece no, non solo), dopo esserci concentrati su Grillo e il M5S, ecco che ne vediamo gli effetti collaterali. C’è rabbia, malcontento, frustrazione, senzazione che il palazzo sia in un universo parallelo, incomunicabilità fra popolo e politici. […]

Terreno fertile

Sintetizzando la questione presidente della Repubblica: Su Marini c’è stata discussione interna al partito, ed era già chiaro che la soluzione non andava bene a molti. Su Rodotà non c’è mai stata una discussione seria, era un candidato papabile, ma nessuno ha mai spiegato perchè non andasse bene. Dire che non avrebbe preso abbastanza voti […]

Il mio rapporto con l’informazione

Internet è uno strumento di comunicazione neutro, non è intrinsecamente buono o cattivo, utile o inutile, veritiero o falso ecc… Come tutti i mezzi di comunicazione può essere usato bene o male e lo scopo della comunicazione dipende solo dall’utilizzatore dello strumento. Dal tipo di strumento può certamente dipendere un tipo di comunicazione piuttosto che un’altra, ma […]

su l’Italia

Volevo buttare giù qualche riga prima delle elezioni per contribuire anche io a questa campagna elettorale. Non ci sono riuscito più per limiti temporali che altro, ma, visti i risultati, quello che avevo abbozzato può tornare utile. Nel panorama politico italiano esistono pochissimi partiti non personalistici, pochissimi partiti senza nome del leader nel suo simbolo, […]

Innovazione e profitto

Sempre più persone, spesso poco tecnici, quando entriamo in argomenti come economia, multinazionali, licenze, software, open standard e ovviamente Apple/Microsoft/Nokia/Software libero, fanno saltare fuori la classica frase “ma allora l’azienda come ci guadagna?” Abbiamo perso la bussola, la singola azienda non è affare nostro, ora in questo momento storico non abbiamo bisogno di pensare a […]

Il futuro di internet

Ieri twitter pubblica questo post. Sostanzialmente twitter sotto richiesta da parte di un Governo può censurare alcuni tweet in quel Paese, mentre rimarranno disponibili nel resto del mondo. Questo è stato necessario, dice twitter, perchè altrimenti l’alternativa sarebbe stata non poter del tutto operare in alcuni Paesi. Una buona analisi e qualche dubbio, che fanno pensare […]